News


Gianni Morandi News

GIANNI MORANDI A RICCIONE PER DEEJAY ON STAGE

Riccione, 18 agosto 2022, Piazzale Roma, dalle ore 21.

GIANNI MORANDI, presentato da RUDY ZERBI, si esibirà dal vivo  (ingresso gratuito fino ad esaurimento posti)  sul palco di Deejay On Stage, per raccontare una carriera incredibile che non smette mai di rinnovarsi e sorprendere.

Limitandosi al recente passato e a questo nuovo periodo d’oro, nell’estate 2021 ha fatto ballare l’Italia con L’ALLEGRIA, il singolo che ha inaugurato il felice sodalizio con JOVANOTTI, proseguito a Sanremo con APRI TUTTE LE PORTE e ora con la bachata LA OLA, ritmo latino che si fonde con la passione della Romagna - bachata latino romagnola recita il testo -, una canzone romantica “dedicata alla vita e alla sua bellezza”.

Morandi è la storia della musica ma anche il presente.



Gianni Morandi News

LA OLA, DA OGGI ONLINE LA NUOVA CANZONE DI GIANNI MORANDI

IN ATTESA DI VEDERLO SUL PALCO DELL’ARISTON

CO-CONDUTTORE DEL 73ESIMO FESTIVAL DI SANREMO

GIANNI MORANDI

­CI INVITA A BALLARE SULLE NOTE DE

LA OLA

LA BACHATA LATINO-ROMAGNOLA

INNO ESTIVO ALL’AMORE E ALLA VITA

SCRITTO DA JOVANOTTI

DA OGGI IN RADIO E IN DIGITALE

FUORI SU YT IL VIDEO

https://youtu.be/-vXIAl_LQGI

L’estate si fa sentire e GIANNI MORANDI risponde con LA OLA (Sony-Epic), il nuovo brano da oggi - 15 luglio - in radio e in digitale. Scritta da Jovanotti e costruita sulle

note trascinanti di una bachata dal sapore unico, LA OLA batte il tempo dell’estate di GIANNI MORANDI, qui in una veste inedita e sorprendente.

«LA OLA è il terzo brano che Jovanotti ha scritto per me ed è un po’ diverso dagli altri - spiega MORANDI. È più romantico, cantabile, ma pur sempre un pezzo estivo, da ballare. Emana vibrazioni positive. Una canzone d’amore, dedicata alla vita e alla sua bellezza». Arriva dopo il grande successo di Apri Tutte le Porte (terzo classificato al 72° Festival di Sanremo e certificato Disco di Platino) e de L’Allegria: LA OLA è la nuova bellissima pagina del fortunato sodalizio artistico con Jovanotti, grande amico e compagno di avventure musicali, non ultima quella del Jova Beach Party.

«Passare l’estate sul palco di Jovanotti è bellissimo, una vera botta di energia, una carica di entusiasmo! Il Jova Beach Party è uno spettacolo unico al mondo, dal primo pomeriggio fino a tarda sera con la presenza costante di Lorenzo insieme a grandi cantanti, artisti, musicisti, gruppi italiani ed internazionali. È impossibile capire la bellezza di questo show se non vivendolo completamente. Continuerò ad andare ospite al Jova Beach Party e spero ci sarà l’occasione di cantare LA OLA anche davanti al pubblico di Lorenzo. Ne sarei felice e onorato».

Per la terza volta Jova mette un suo iconico testo al servizio dell'inconfondibile voce di GIANNI MORANDI: è così che in LA OLA due mondi all’apparenza lontani si incontrano all’insegna del sentimento universale per eccellenza, l’amore (E sento il cuore in gola / siamo una cosa sola io e te). Il coinvolgente ritmo latin si fonde alla travolgente passionalità della Romagna e alla carezza delle magiche atmosfere della riviera (tutte le onde del mare / sembra che dicano “amore”). MORANDI regala un nuovo inno alla vita, un invito a lasciarsi andare e a perdersi sulla pista da ballo con la persona amata, mentre gli angeli, spettatori di questo sentimento così forte da farsi ultraterreno e arrivare al cielo, fanno la ola.

La regia del videoclip, fuori ora su YouTube, porta la firma di Leandro Manuel Emede, alla seconda collaborazione con MORANDI dopo aver diretto il video di Apri Tutte le Porte. La sensibilità di Emede cattura in immagini dalle tinte retrò l’inedita combo di atmosfere, ispanico-romagnoleggianti, de LA OLA. Qui GIANNI MORANDI veste i panni di un food trucker di riviera che approfitta di un momento di riposo per trasformarsi nell’anima di una colorata festa danzante, tutta da ballare. Che sia in smoking o in abito da rumba, Morandi riempie la scena in un’esplosione di contagiosissima allegria, lanciandosi abilmente in una super coreografia latin. Alla fine resta il dubbio che sia stato tutto frutto dell’immaginazione, un gioco durato giusto il tempo di un ballo.

Se l’estate di GIANNI MORANDI è all’insegna de LA OLA e in compagnia di Jovanotti, i mesi a seguire si preannunciano densissimi di impegni fino al Festival. «Ogni tanto mi fermo a pensare al primo 45 giri “Andavo a cento all'ora”, uscito 60 anni fa, e a quanta strada ho percorso - racconta MORANDI. In questa storia che abbraccia sei decenni è successo di tutto: più di 600 canzoni incise, scritte dai migliori autori italiani, spettacoli in tutto il mondo, migliaia di concerti, tantissime le collaborazioni, per esempio con Lucio Dalla, per DallaMorandi; con Baglioni per Capitani Coraggiosi; con Celentano, o con Ruggeri e Tozzi per la vittoria di Sanremo…e con Rovazzi, per Volare. E adesso con Jova! Tutti momenti di un’avventura incredibile, indissolubilmente legata alla storia del costume, alla storia del nostro Paese».

Ma MORANDI non si ferma e pensa già al prossimo febbraio e al ritorno a Sanremo, co-conduttore con Amadeus del 73esimo Festival della Canzone Italiana: «La telefonata di Amadeus è stata una vera sorpresa, non mi aspettavo mi facesse una proposta del genere. Avevamo già lavorato insieme in occasione de “L’anno che verrà” in tempi di Covid, in uno studio Rai vuoto, e tra noi si è subito creata una buona sintonia, andavamo molto d’accordo, sempre in linea sulle varie decisioni da prendere. Con il tempo abbiamo avuto modo di conoscerci meglio e siamo diventati amici. Quando mi ha telefonato per chiedermi di essere co-conduttore del Festival di Sanremo ho subito accettato, onorato della bellissima e stimolante proposta. Sono stato a Sanremo tante volte in gara, altrettante volte come ospite, e per due anni come conduttore (nel 2011 e nel 2012). Questo sarà per me un ritorno importantissimo sul palco dell’Ariston, uno dei più prestigiosi per la musica italiana. Negli anni il Festival ha aperto la strada ad Artisti come Domenico Modugno, Vasco Rossi, Lucio Dalla, Laura Pausini, Eros Ramazzotti, e più recentemente i Måneskin, Mahmood e Blanco: tutti artisti che sono diventati grandi icone nel nostro paese e in tutto il mondo. Negli ultimi anni Amadeus ha fatto davvero un grandissimo lavoro nel selezionare i brani in gara. Le canzoni uscite da Sanremo sono diventate dei grandissimi successi, stanno lasciando un segno nella storia della musica italiana. E io non vedo l’ora di iniziare questa entusiasmante avventura!».

Ascolta qui LA OLA:

https://Epic.lnk.to/LaOla



Gianni Morandi News

"LA OLA", LA NUOVA CANZONE DI GIANNI SCRITTA DA JOVANOTTI

GIANNI MORANDI CI INVITA A BALLARE SULLE NOTE DE "LA OLA" LA BACHATA LATINO-ROMAGNOLA, INNO ESTIVO ALL’AMORE E ALLA VITA, SCRITTO DA JOVANOTTI

L’estate si fa sentire e GIANNI MORANDI risponde con LA OLA (Sony-Epic), il nuovo brano in radio e in digitale da venerdì 15 luglio.


Scritta da Jovanotti e costruita sulle note trascinanti di una bachata dal sapore unico, LA OLA batte il tempo dell’estate di GIANNI MORANDI, qui in una veste inedita e sorprendente.


Arriva dopo il grande successo di Apri Tutte le Porte (terzo classificato al 72° Festival di Sanremo e certificato Disco di Platino) e de L’Allegria.

 LA OLA è la nuova bellissima pagina del fortunato sodalizio artistico con Jovanotti, grande amico e compagno di avventure musicali, non ultima quella del Jova Beach Party.
Per la terza volta Jova mette un suo iconico testo al servizio dell'inconfondibile voce di GIANNI MORANDI: è così che, in LA OLA, due mondi all’apparenza lontani si incontrano all’insegna del sentimento universale per eccellenza, l’amore (E sento il cuore in gola / siamo una cosa sola io e te). Il coinvolgente ritmo latin si fonde alla travolgente passionalità della Romagna e alla carezza delle magiche atmosfere della riviera (tutte le onde del mare / sembra che dicano “amore”).


MORANDI regala un nuovo inno alla vita, un invito a lasciarsi andare e a perdersi sulla pista da ballo con la persona amata, mentre gli angeli, spettatori di questo sentimento così forte da farsi ultraterreno e arrivare al cielo,  fanno la ola.


E' POSSIBILE PRESALVARE  "LA OLA" AL LINK:  https://Epic.lnk.to/LaOla



Gianni Morandi News

GIANNI MORANDI, IL CANTO DEGLI ITALIANI DALL'ARENA DI VERONA

2 giugno 2022, Rai 1 ore 20,30


Domani, giovedì 2 giugno 2022, in occasione della Festa della Repubblica Italiana, nella suggestiva Arena di Verona, GIANNI MORANDI, da 60 anni tra i più popolari uomini di spettacolo nel nostro Paese, autentico simbolo di cultura popolare italiana,  interpreta una personale versione de “IL CANTO DEGLI ITALIANI”, l’Inno di Goffredo Mameli e Michele Novaro, su RAI 1 alle ore 20.30 (dopo il TG1).


L’esibizione nasce da un’idea di Gianmarco Mazzi e Federico Sboarina, con regia di Gaetano Morbioli, direzione musicale e d’orchestra del Maestro Diego Basso.

L’Arena di Verona consolida, così, la tradizione di ospitare l’Inno d’Italia cantato da grandi artisti in occasione della Festa della Repubblica Italiana.



Gianni Morandi News

RADIO ITALIA LIVE, GIANNI MORANDI AL CONCERTO DI MILANO

Oggi 21 maggio 2022, dalle ore 20.10 


In occasione del 40esimo compleanno di Radio Italia Solomusicaitaliana, torna Radio Italia Live – Il Concerto, il più grande evento gratuito di musica live in Italia. Si conferma, dunque, l’appuntamento musicale dal vivo più atteso che, fin dalla prima edizione nel 2012, ha rappresentato un’opportunità imperdibile e unica di condivisione e aggregazione. Radio Italia Live – Il Concerto sarà l’occasione, per il pubblico, di rivivere momenti indimenticabili di spensieratezza e pura gioia e, per gli artisti, di tornare ad esibirsi di fronte ad una platea entusiasta dopo due anni di stop dovuti all’emergenza sanitaria.


Radio Italia Live – Il Concerto andrà in scena a Milano, in Piazza del Duomo, il 21 maggio 2022, a partire dalle ore 20:10.


Organizzato da Radio Italia, è realizzato grazie alla collaborazione con il Comune di Milano. Luca Bizzarri e Paolo Kessisoglu, comici, attori e conduttori, saranno per l’ottavo anno i presentatori dell’evento.  

Nel backstage, a raccogliere le emozioni degli artisti, ci sarà la speaker Manola Moslehi; a intercettare l’entusiasmo del pubblico sarà invece la speaker Daniela Cappelletti.


Gli artisti sul palco, accompagnati della Mediterranean Orchestra diretta dal M° Bruno Santori, eseguiranno tre brani del loro repertorio e saranno: Alessandra Amoroso, Blanco, Coez, Elisa, Elodie, Francesco Gabbani, Ghali, Irama, Marracash, Marco Mengoni, GIANNI MORANDI ("C'era un ragazzo che come me amava i Beatles ed i Rolling Stones", "Uno su mille", "Apri tutte le porte"),  Pinguini Tattici Nucleari, Rkomi, Sangiovanni, Ultimo. 


Radio Italia Live – Il Concerto sarà trasmesso in diretta su Radio Italia Solomusicaitaliana, Radio Italia TV (canale 70  e 570 DTT, canale 725 di Sky, canale 35 di TivùSat, via satellite su “Hot Bird” 13° Est, solo in Svizzera su Video Italia HD), RADIO ITALIA TREND (canale 726 di Sky, 63 di tivùsat e gratuitamente su Samsung TV Plus e Rakuten TV) e in streaming audio/video su radioitalia.it. Sarà fruibile sulle app ufficiali per iOS, Android, Huawei e su tutti i dispositivi Echo, lo smart speaker di Amazon.  Sarà come sempre un evento 100% social: vivrà sulle pagine social ufficiali di Radio Italia Facebook, Twitter, Instagram, TikTok. Hashtag ufficiale: #rilive


Radio Italia Live – Il Concerto sarà inoltre trasmesso in contemporanea su Sky Uno (canale 108) in streaming su NOW e sempre disponibile on demand, e in chiaro su TV8 (al tasto 8 del telecomando).



Gianni Morandi News

UNO MAGGIO A TARANTO, GIANNI MORANDI SUPEROSPITE

Sul palco anche gli organizzatori Diodato, Roy Paci e Riondino


L’Uno maggio di Taranto è tornato e stavolta si presenta in grande, puntando ancora più in alto: il contro concertone organizzato dal Comitato cittadini e lavoratori liberi e pensanti dal 2013, interamente autofinanziato – con la direzione artistica di Antonio Diodato, Roy Paci e Michele Riondino – alza il tiro e si riprende la scena dopo lo stop causato da due anni di pandemia.


L’elenco degli artisti, che partecipano tutti a titolo gratuito, è impressionante, e su tutti spicca sicuramente GIANNI MORANDI,  “una leggenda della musica italiana e una persona dalla sensibilità pazzesca”, dice Diodato.


Ma non sarà il solo a salire sul palco allestito al parco archeologico delle Mura Greche (la musica partirà dalle 14): sono previsti Giovanni Caccamo, Cosmo, Calibro 35, Cor Veleno con i Tre allegri ragazzi morti, Don Ciccio con il suo African party, Ditonellapiaga, Eugenio in via di Gioia, Francesco Forni, Gaia, Med Free Orkestra con Fabrizio Bosso e Chiara Galiazzo, Melancholia, Ermal Meta, Erica Mou, N.A.I.P, Terraross, The Niro, The Zen Circus, Giovanni Truppi, Margherita Vicario e i 99 Posse, oltre agli interventi comici e satirici di Fabio Celenza e Andrea Pennacchi e a una serie di artisti a sorpresa.